// stai guardando / ascoltando / leggendo

mostre

è pericoloso sporgersi

chi  Roberto Saba, Luigi Massolo
dove  Centro Polivalente Sivori, salita Santa Caterina 12r, Genova
quando  Dal 24 gennaio al 6 marzo 2008
Esiste un dire dell’umano attraverso la sua assenza. Luigi Massolo e Roberto Saba declinano due possibilità linguistiche di questo processo.

L’uomo fuori scena parla attraverso le tracce del viaggio verso il lavoro sino a giungere alla malattia mentale (Massolo) oppure obliquamente impiegando i volumi con cui riempire gli spazi dell’esistenza (Saba).

Queste immagini procedono dall’esteriorità per condurci verso l’interiorità dell’umano, testimoniano un’epifania dove ogni giudizio viene sospeso.

Roberto Saba

nasce a Genova nel 1973; raccogliendo l’eredità del padre inizia ad appassionarsi alla fotografia nel 2006. Nello stesso anno entra nella scuola/factory di Alberto Terrile di cui segue le lezioni del corso “dai sali d’argento ai pixel”. Nell’agosto 2007 una sua foto viene selezionata ed esposta al Palazzo Ducale di Genova nella mostra collaterale all’antologica “le parole degli occhi” di Giorgio Bergami. Sempre nel 2007 prende parte alla mostra collettiva “percorsi magici” allestita presso il Centro Polivalente Sivori occupandosi anche del sito www.percorsimagici.net, nel quale vengono inserite le mostre prodotte da Terrile e l’attività didattica dello stesso.
Luigi Massolo

nasce nel 1958. Di professione informatico, si appassiona alla fotografia fin da giovane dedicandosi alla stampa in bianco e nero. Nei primi anni ‘90 abbandona la passione per poi riprenderla diversi anni più tardi. I suoi soggetti d’elezione sono luoghi abbandonati, segnati dalla storia e dalla sofferenza dell’uomo.



guarda / fotografie di roberto saba



guarda / fotografie di luigi massolo